Vista frontale della ID. Vizzion
Vista frontale della ID. Vizzion
Vista frontale della ID. Vizzion
Vista frontale della ID. Vizzion

Il futuro davanti.

Il futuro davanti.

La ID. Vizzion.

 

La ID. Vizzion.

 

Immagina che la tua auto comprenda la tua lingua e riconosca i tuoi gesti. L’utilizzo sarebbe del tutto naturale e intuitivo. Immagina che la tua auto viaggi proprio per te. In modo completamente elettrico. Avresti più tempo per le cose che ami. Con la famiglia ID. di Volkswagen questa visione diventa subito realtà. Ammiraglia della nuova generazione di auto elettriche è il prototipo ID. Vizzion.

Con il sistema modulare di elettrificazione a elementi componibili SME, Volkswagen sviluppa dal 2015 una piattaforma, su cui costruire in futuro tutti i veicoli elettrici. E all’anteprima mondiale della ID. Vizzion al Salone dell’Automobile di Ginevra questo futuro è apparso brillante: «A prima vista la ID. Vizzion dimostra che il sistema modulare di elettrificazione a elementi componibili SME ci offre liberà completamente nuove nell’allestimento degli esterni e degli interni», afferma il Dr. Herbert Diess, presidente del Consiglio di Amministrazione del marchio Volkswagen.

 

Modello 3D dell’abitacolo della ID. Vizzion

La ID. Vizzion è puro design, e offre ai suoi passeggeri una visuale illimitata. Ci hanno pensato i designer – dal montante B mancante fino ai grandi cristalli, incluso il tettuccio panoramico. Il DNA del design caratteristico dei modelli ID. sottolinea anche l’elegante silhouette della berlina. Questa viene messa ancor più in evidenza da una serie di bande luminose a LED che va dalla calandra ai lati della vettura e alle maniglie delle porte fino al paraurti posteriore. Un’altra chicca: queste luci iniziano a pulsare quando l’auto riconosce passeggeri familiari nelle vicinanze. Ciò funziona grazie al riconoscimento facciale – per esempio, se la ID. Vizzion ti «vede» sulla strada mentre ti avvicini alla vettura. Un’altra novità: l’abitacolo di tipo lounge. La visione dei designer è stata sempre quella di creare un’auto costruita per la libertà. Così comoda che proprio il veicolo diventa un’esperienza. E così grandiosa che la sensazione di spazio va ben oltre i normali limiti dei veicoli di queste dimensioni di classe superiore. Inoltre se apri la porta, troverai un cruscotto dalla forma perfetta senza volante e strumenti. Invece di premere un pulsante, interagisci con lui in modo completamente intuitivo. Per esempio, con un movimento della mano. Semplice. E decisamente futuristico. Proprio come gli elementi di comando virtuali e le schermate, che vengono proiettati nell’abitacolo tramite la realtà aumentata. Li comandi con gesti familiari. E li vedi con occhiali mixed-reality (HoloLens).

Prototipo colore della ID. Vizzion, vista laterale
La ID. Vizzion non è solo visione, ma anche progetto per un veicolo in serie. Sarà lanciato nel 2022, inizialmente con comando tradizionale, volante e pedali. La modalità di guida automatica verrà introdotta solo in una seconda fase di sviluppo.

Guidare. E far guidare  

Nel 2022, la ID. Vizzion verrà prodotta in serie per la prima volta con il sistema di comando convenzionale. Ma con l’attuale prototipo Volkswagen vuole già mostrare ciò che potrebbe essere possibile nel 2030. Per esempio guidare in modo completamente automatizzato. Per questo la ID. Vizzion è la prima vettura di Volkswagen senza volante e pedali. Al loro posto c’è lo «chauffeur digitale», in grado di navigare e di prendere il comando. Inoltre riconosce te e le tue preferenze. Pratico, perché così l’illuminazione o la temperatura all’interno dell’auto vengono regolate in base alle tue esigenze. Lo aiutano molti sensori: scanner laser, sensori a ultrasuoni, sensori radar anteriori e posteriori e telecamere con una prospettiva a 360 gradi delle vicinanze. Anche all’interno della berlina si utilizzano alcune delle tecnologie più avanzate sviluppate da Volkswagen. Tra queste l’intelligenza artificiale del computer centrale del veicolo, che crea in tempo reale un’immagine complessiva della zona intorno al veicolo. Grazie a questi dati il sistema è in grado di reagire ai pericoli, o di comunicare con altri utenti della strada. Con gli 8000 LED Matrix HD dei fari che si possono controllare individualmente è possibile anche proiettare elementi grafici davanti alla ID. Vizzion. Come delle strisce pedonali che segnalano ai pedoni un sicuro attraversamento della strada.

 

Modello 3D dell’assistente vocale virtuale della ID. Vizzion
Con il comando a gesti e vocale utilizzi il sistema di intrattenimento in modo completamente intuitivo. In un batter d’occhio puoi cambiare le tue destinazioni o la temperatura dell’abitacolo. E grazie al pilota automatico hai ancora più tempo per te. O per il tuo lavoro.  

Benvenuti in un nuovo mondo.  

Con due motori sull’asse anteriore e posteriore, la ID. Vizzion ha una potenza del sistema di 225 kW, che ti consente di percorrere addirittura fino a 665 chilometri di distanza. Inoltre, grazie alla trazione integrale, la vettura ti porta praticamente dappertutto. Ma il SME garantisce anche che molte caratteristiche tecniche e specifiche siano variabili, spiega il Dr. Frank Welsch, membro del Consiglio di Amministrazione del marchio Volkswagen nel settore sviluppo tecnico. «Il principio tecnico della nostra famiglia ID. è convincente: dimensioni, batteria e trazione sono scalabili, quindi possiamo occupare molti segmenti e soddisfare le richieste dei clienti – fino alle grandi berline da viaggio.»

Potrebbe sembrare fantascienza, ma presto potrà diventare realtà. Perché quasi tutte le tecnologie presenti nella ID. Vizzion sono già esistenti – oppure sono in fase di sviluppo presso Volkswagen. «Pianifichiamo di costruire già nel 2025 circa un milione di veicoli completamente elettrici all’anno. La compatta ID. e il SUV ID. Crozz verranno introdotti nel 2020. Seguiranno nel 2022 le grandi berline ID. Buzz e la ID. Vizzion, mostrata a Ginevra come prototipo», afferma il Dr. Diess. Il futuro quindi è già alle porte per Volkswagen.

Iscriviti ora per essere sempre avanti 

Ricevi regolari aggiornamenti sui temi riguardanti l'ID.3, la famiglia ID. e l’elettromobilità del futuro.

Your browser is outdated!

For the best user experience, please update your browser.