La ID.3 come auto da scuola guida
La ID.3 come auto da scuola guida
La ID.3 come auto da scuola guida
La ID.3 come auto da scuola guida

Imparare a guidare con la ID.3: lezioni elettrizzanti

Imparare a guidare con la ID.3: lezioni elettrizzanti

Anche nell’attività quotidiana di un’autoscuola la mobilità elettrica si rivela vantaggiosa. Ne dà prova l’autoscuola Bern West, una delle prime a utilizzare la ID.3 firmata Volkswagen. Gli allievi sono altrettanto entusiasti di questo bolide elettrico compatto, come dimostra il nostro sondaggio.

Testo e foto: Dominique Zahnd

Questo veicolo attira l’attenzione in autoscuola non solo grazie al rivestimento in vinile giovanile e alla moda, ma anche per il suo design futuristico. E, fin dal momento in cui si osserva l’auto sfrecciare silenziosissima, appare chiaro che è in corso una lezione di guida... elettrica.

La ID.3 sta di fronte a un muro con dei graffiti

La ID.3 è l’ultimo acquisto dell’autoscuola Bern West. «Siamo stati una delle prime scuole guida in Svizzera a ordinare questo modello», racconta il proprietario e istruttore Daniel Fehlmann. «Per noi la ID.3 è una scelta logica, perché ci consente di svolgere l’attività pratica tutta la giornata senza doverla mai ricaricare». Grazie al cambio monomarcia, che non richiede manutenzione, è inoltre l’auto perfetta per imparare a guidare con il cambio automatico.

A bordo della ID.3 si trova spesso l’istruttore Nathanael Gerber. È proprio lui a svelare un ulteriore vantaggio: questa Volkswagen silenziosa e a emissioni zero consente di esercitarsi sulla stessa posizione di parcheggio più volte al giorno, anche in una zona residenziale, senza disturbare nessuno con rumori o gas di scarico. «Con un motore a combustione sarebbe tutta un’altra cosa, gli abitanti del quartiere si lamenterebbero già dopo la seconda prova».

Un istruttore di guida parla con un allievo conducente