Stefanie Bürge si siede al volante dell'ID.3 e guarda fuori dal finestrino aperto

La ID.3 come veicolo di flotta: pronti ai blocchi di partenza per un futuro a emissioni zero

La ID.3 come veicolo di flotta: pronti ai blocchi di partenza per un futuro a emissioni zero

Griesser vuole ridurre a zero le proprie emissioni entro il 2030. Per questo l’azienda svizzera leader nella produzione di schermature contro il sole e le intemperie ha deciso di far passare all’elettrico l’intera flotta di veicoli. Le prime venti ID.3 di Volkswagen sono già in uso.

Testo Reto Neyerlin  Immagini Christof Schmidt/Griesser AG

Tutte le indicazioni sui consumi del veicolo valgono al momento della pubblicazione del 23.12.2021

Le ID.3 parcheggiate di fronte alla sede principale di Griesser ad Aadorf parlano chiaro: sulle fiancate si scorge la pellicola con la scritta «On the way to ZERO emission» e la stampa di un bosco verde. L’azienda svizzera leader specializzata in schermature di alto livello contro il sole e le intemperie si è posta obiettivi di sostenibilità molto ambiziosi: l’intera azienda dovrà raggiungere l’impatto climatico zero al più tardi entro il 2050. E a questo fine entro il 2030 tutti i 400 veicoli della flotta passeranno alla propulsione elettrica, meno dannosa per l’ambiente.

Dalla vista a volo d'uccello diversi ID.3 sono parcheggiati uno accanto all'altro
Stefanie Bürge corre verso l'ID.3 con il cavo di ricarica

Stefanie Bürge guida già un veicolo elettrico. La consulente di vendita ha già ricevuto una delle venti nuove ID.3 che a luglio di quest’anno hanno soppiantato i veicoli di flotta tradizionali di Griesser. Si dice entusiasta: «Per essere un veicolo aziendale, questa è davvero un’auto bellissima. In particolare, trovo che l’accelerazione continua e l’illuminazione ambiente regolabile in modo individuale siano fantastici.» Originaria di Uzwil, Stefanie lavora presso la sede Griesser di San Gallo e si occupa dell’area San Gallo ovest, che si estende fino al Lago di Costanza.

250 chilometri al giorno con la ID.3

Oggi Stefanie deve incontrare un cliente nello showroom aziendale per mostrargli i vari colori, i materiali e le opzioni di regolazione della sua nuova tenda da sole. Ma di solito è sempre «on the road» per incontrare 5-6 clienti al giorno. È così che percorre in media 250 chilometri, un gioco da ragazzi con la batteria da 58 kWh e un’autonomia teorica fino a 426 chilometri (secondo WLTP). Quando deve ricaricare, può farlo da casa tramite la wallbox, installata per lei dal datore di lavoro, oppure in negozio.  

Le venti nuove ID.3 di Griesser percorreranno ogni anno 560’000 chilometri. Secondo le stime interne, solo questi veicoli consentiranno di risparmiare già in tutto 120 tonnellate di CO2 e oltre 45’000 litri di diesel. Quindi, l’impatto di una flotta di 400 auto sarà impressionante. Un aspetto fondamentale: la corrente viene prodotta al 100% da fonti energetiche rinnovabili certificate. E grazie a un impianto solare interno, dal 2022 Griesser produrrà in piena autonomia la corrente ecologica necessaria per i veicoli elettrici parcheggiati presso la sede principale di Aadorf. 

«Il nostro obiettivo è quello di ridurre a zero le nostre emissioni entro il 2030», spiega Urs Neuhauser, CEO di Griesser. E prosegue: «Abbiamo compiuto il primo passo verso una mobilità elettrica sensata dal punto di vista ecologico, anche grazie allo straordinario impegno e alla motivazione dei nostri collaboratori, che hanno sostenuto il progetto fin dall’inizio.»

Stefanie Büge mostra a un cliente diversi colori e tessuti

Sostituire la flotta in modo sostenibile

Profilo laterale dell'ID.3 Griesser che guida su strada. Con la scritta "Sulla strada verso ZERO emissioni".

VW ID.3 Pro Performance, 204 CV, 19.4 kWh/100 km, 0 g CO2/km, cat. A

La ID.3 ha vinto il bando sbaragliando diversi modelli concorrenti. Claude Gregorini, Brand Director di Volkswagen, si dice quindi soddisfatto: «Il marchio Volkswagen è fiero di essere parte della strategia di sostenibilità ‹ZERO Emission› di Griesser. Siamo convinti che in futuro molte aziende seguiranno questo buon esempio e sostituiranno la propria flotta con veicoli sostenibili.»

Volkswagen offre già oggi diversi modelli elettrici a cui se ne aggiungeranno altri nei prossimi mesi e anni. Nel 2022 arriverà ad esempio l’ID. Buzz, il successore completamente elettrico del van Volkswagen, particolarmente interessante per gli addetti al montaggio e ai tecnici di servizio. «In questo modo, insieme a Volkswagen Veicoli Commerciali, abbiamo tutto ciò che serve per realizzare questo cambiamento nelle flotte», sottolinea Gregorini.

Le auto elettriche sono più convenienti

Oltre alla sostenibilità, c’è un altro punto a favore della mobilità elettrica: i costi. Il prezzo di un’auto elettrica è leggermente più elevato rispetto a quello di veicoli analoghi con motore a combustione, tuttavia il bilancio è positivo se si considera l’intera vita della vettura. Perché non solo la corrente è più conveniente della benzina o del diesel, ma anche i costi di manutenzione sono sensibilmente minori. Ad esempio, viene meno l’utilizzo di lubrificanti quali l’olio del cambio e l’olio motore.e- und Motorenöl werden beispielsweise gar nicht benötigt.

Ma ora torniamo a Stefanie Bürge e alla sua ID.3. Ora si mette in viaggio per Herisau, dove incontrerà un cliente commerciale. La sua sede dimostra ciò di cui è capace Griesser: sul moderno complesso edilizio sono state installate oltre 1000 lamelle a palco e circa 100 tende di facciata, il tutto automatizzato con il comando ESC di casa Griesser Electronic AG.

A proposito di comandi: come per i sistemi di protezione dal sole, anche con la ID.3 è possibile eseguire numerose impostazioni da remoto tramite tablet o smartphone. Con l’app «We Connect ID.» Stefanie Bürge può controllare ad esempio il processo di ricarica, oppure, aspetto che le piace particolarmente in inverno, avviare il riscaldamento a veicolo fermo mentre beve il caffè al mattino. La ID.3 è davvero un veicolo aziendale straordinario. 

ID.3 sta davanti alla sede di un cliente Griesser

Leader per tende e tendoni

ID.3 di Griesser stanno uno accanto all'altro e la scritta "Griesser" è visibile su tutti.

Dal 1881, l’azienda svizzera a conduzione familiare Griesser è tra i produttori leader in Europa di soluzioni moderne per la protezione di finestre e terrazze dal sole e dalle intemperie. I prodotti vengono realizzati negli stabilimenti in Svizzera, Austria e Francia e commercializzati in oltre 20 Paesi. L’azienda conta in totale circa 1300 collaboratrici e collaboratori, di cui circa 800 in Svizzera.

Anche questi potrebbero interessarvi:

Franziska Killiches, esperta di materie prime sostenibili per Volkswagen
«Il mio obiettivo è fare luce sulle cose»

La Klausenrennen a bordo della ID.4 GTX, l’auto elettrica dal DNA sportivo

Confronto dei costi tra diverse tipologie di propulsione: con la famiglia ID. viaggiare è più conveniente

Il vecchio diventa nuovo – il riciclaggio delle batterie di Volkswagen 

Una seconda vita per le batterie usate

Anche questi potrebbero interessarvi: