Ricarica e autonomia

Fin dove posso andare?

La nostra famiglia ID. rappresenta una nuova generazione di veicoli elettrici in grado di coprire distanze maggiori con una sola ricarica della batteria. L’elettromobilità diventa così un’alternativa interessante per un numero crescente di persone che si spostano quotidianamente per lavoro, per brevi vacanze o lunghi tragitti. E presso le nuove stazioni i tempi di ricarica si sono accorciati più di quanto si pensi.

Mappa con percorso lungo e stazioni di ricarica sulla tratta

L’energia ti porta avanti.

Vista laterale dell'ID. Crozz in viaggio lungo il lago

Quando si pensa all’elettromobilità, sorgono dubbi sull’autonomia. Quanti chilometri percorro con una ricarica della batteria? Come organizzo i viaggi lunghi? Dove ricarico la mia auto e quanto tempo occorre? Passando all’elettromobilità. puoi ricaricare la tua auto elettrica semplicemente durante una breve pausa a una stazione di ricarica.

Inoltre, abbiamo un’altra buona notizia: dal 2019 le nostre nuove auto elettriche vengono progettate sulla base del sistema modulare di elettrificazione a elementi componibili (SME). Con la famiglia ID. sarà quindi possibile raggiungere autonomie da circa 330 a oltre 550 km nel nuovo standard WLTP, a seconda delle dimensioni della batteria e della carrozzeria del rispettivo veicolo.

WLTP sta per Worldwide Harmonized Light-Duty Vehicles Test Procedure ed è una nuova procedura di prova uniforme a livello mondiale più orientata al comportamento di guida quotidiano.

Vita da pendolare.

Compi ogni giorno molti percorsi brevi? La mattina porti i bambini a scuola, vai in ufficio e il pomeriggio fai anche qualche acquisto. Se con la tua auto elettrica percorri circa 50 km al giorno come un pendolare medio, a seconda delle dimensioni della batteria hai bisogno di effettuare la ricarica una o due volte a settimana. L’ideale è farlo di notte a casa tramite la tua Wallbox disponibile in optional. Così la mattina puoi salire sulla tua auto elettrica carica e iniziare la giornata con il pieno di energia.

Portare subito i bambini a scuola e poi andare in ufficio.

L’infrastruttura per le stazioni di ricarica in ambito pubblico, ad es. nei parcheggi dei supermercati, è in espansione. Se il tuo datore di lavoro offre ai dipendenti la possibilità di ricaricare l’auto, questa è l’opzione migliore. Così puoi sfruttare in modo efficiente i lunghi tempi di fermo presso il tuo datore di lavoro e per i normali spostamenti quotidiani da pendolare deve ricaricare solo 1-2 volte a settimana.

La mappa di una città su cui è tracciato un percorso da casa al supermercato e a scuola

Viaggi nei fine settimana e brevi vacanze.

Un paio di volte all’anno, compi sicuramente anche viaggi più lunghi con la tua auto elettrica. Visiti parenti e amici, vai in un’altra città o in vacanza al mare o in montagna, a Pasqua o in autunno. Con l’ID.3 è possibile raggiungere autonomie reali di 400 km in autostrada grazie alle opzioni di batterie più grandi.

Sarai in grado di raggiungere molte destinazioni a medio raggio, ad esempio durante le vacanze di Pasqua, senza nessuna ricarica successiva o solo con una breve ricarica durante la pausa caffè. Quindi per questi viaggi non devi modificare il tuo comportamento di guida, dato che di sicuro sei già solito fare qualche pausa di tanto in tanto.

 

Visitare i parenti per due giorni o fare un breve viaggio.
Una mappa che mostra il percorso da casa all’ufficio e verso la meta turistica al di fuori della città.

I villeggianti.

Lo sapevi che per un percorso lungo circa 1.000 km devi ricaricare la tua auto elettrica solo tre o quattro volte al massimo? Questo consente di percorrere anche distanze maggiori. E con risvolti positivi: non c’è nulla di male a fare quattro passi nel frattempo  e godersi un goloso snack o un caffè caldo.

Pausa e ricarica nei viaggi lunghi.
Mappa dell’Europa settentrionale che mostra il percorso da casa fino alla meta turistica. Lungo la tratta si trovano più stazioni di ricarica

Elevata autonomia. Grande flessibilità.

Guidi già un’auto elettrica o pensi di acquistarne una? Molto bene. Adesso sai che l’autonomia della auto elettrica è maggiore di quanto pensassi. Su percorsi brevi o lunghi, per tutti i giorni o in vacanza – sei subito flessibile tanto quanto con un motore a benzina o diesel. Molto pratico è il comodo sistema di navigazione che consente di trovare velocemente in qualunque momento la stazione di ricarica successiva. Soprattutto perché l’offerta di stazioni di ricarica pubbliche aumenta costantemente.

Illustrazione di uno smartphone con ago di posizione che indica una stazione di ricarica su una mappa.

Iscriviti ora per essere sempre avanti 

Ricevi regolari aggiornamenti sui temi riguardanti l'ID.3, la famiglia ID. e l’elettromobilità del futuro.

Your browser is outdated!

For the best user experience, please update your browser.