2.14.87.1, 2019-04-02 08:54:09

Famiglia I.D.

Il futuro ha bisogno di nuove propulsioni.

La crescita delle città, la riduzione dei combustibili fossili e i cambiamenti climatici implicano nuove sfide. La mobilità elettrica è una risposta.

I.D. VIZZION. Das Automobil der Zukunft.

L’automobile del futuro.

La I.D. VIZZION viaggia autonomamente e con propulsione elettrica.

Questa berlina di categoria superiore offre uno sguardo sulla mobilità del futuro: coi suoi comandi vocali e gestuali, la I.D. VIZZION viaggia in modo completamente autonomo. Così, lo Smart Device diventa addirittura un autista che non necessita di conducente. Collegata in rete col mondo digitale, la I.D. VIZZION è inoltre capace di imparare ed empatica al tempo stesso. Può quindi offrire ai suoi passeggeri tutto lo spazio di cui necessitano durante il viaggio – sia per rilassarsi, per comunicare oppure per lavorare. Con ciò la concept car raggiunge una nuova dimensione in termini di comfort, ecocompatibilità e sicurezza.

image

Il conto alla rovescia verso il futuro.

L’I.D. partirà di slancio nel 2020 come auto elettrica di classe compatta.

Come prima Volkswagen compatta, la I.D. è costituita dal sistema modulare di elettrificazione a elementi componibili di nuova concezione, in breve SME. Percorre fino a 600 chilometri con una carica di batteria. D’ora in poi, con la I.D. ci si sentirà a casa anche durante i viaggi, perché tramite la Home-Net di Volkswagen sarà possibile connettere tra loro in rete l’auto e l’abitazione. A partire dal 2025 la I.D. dovrebbe guidarsi a comando in modo completamente automatizzato.

ID Crozz

Il primo CUV a propulsione elettrica.

Il nuovo prototipo dell’I.D. CROZZ unisce la sovranità di un SUV e il dinamismo di una coupé.

La nuova I.D. CROZZ è un crossover nato da un SUV e da una coupé a quattro porte, migliorato ulteriormente per ottenere una produzione in serie. Con un ampio cofano motore, parafanghi dalle linee ben definite e un tetto dalla superficie esterna nera extralucida, la I.D. CROZZ trasmette forza e virilità. 

Anche l’interno – l’Open Space – presenta una nuova dotazione e è stato perfezionato: vanta ora un ambiente più arioso e un concetto di configurazione dei sedili di grande duttilità. Nella I.D.CROZZ non è più presente il montante B, le grandi porte oscillanti e scorrevoli si possono così aprire al massimo per poter trasportare facilmente anche una crossbike.

Il sistema CleanAir sviluppato recentemente da Volkswagen garantisce un’aria sempre pulita nell’abitacolo, indipendentemente dalle condizioni dello spazio circostante. Il menu fornisce informazioni sia sulla qualità dell’aria presente nell’auto che sull’attività del sistema in corso. E non è tutto: con questo perfezionamento la I.D.CROZZ è stata dotata di un nuovo assistente vocale che consente di aprire e chiudere le porte impartendo un ordine vocale. Mediante comando si può anche attivare e disattivare la modalità «I.D. Pilot», uno strumento completamente automatico. 

La nuova I.D.CROZZ è una tuttofare sportiva a emissioni zero, incentrata sull’interattività e con una trazione integrale 4MOTION elettrica convincente sia sulle strade non pavimentate che con condizioni atmosferiche avverse. Su ciascun asse, anteriore e posteriore, è operativo un motore; la distribuzione della potenza è regolata tramite un albero cardanico elettrico. L’autonomia di questo SUV da 225 kW (potenza del sistema) è di 500 chilometri circa (NEDC**) con una carica di batteria.

Dalla posizione centrale della batteria integrata nella I.D.CROZZ e dalla presenza di due unità di propulsione nella parte anteriore e posteriore deriva una distribuzione ottimale del peso. La  I.D.CROZZ dimostra così di possedere qualità di maneggevolezza del livello di una Golf GTI (Golf GTI: consumo di carburante, l/100km: urbano, 8,2 - 7,8 / extraurbano 5,5 - 5,3 / combinato 6,4 - 6,3; emissione di CO2 combinata, g/km: 148 ‐ 145; categoria di efficienza energetica: D).  Vi contribuiscono in larga misura l’assetto con gli ammortizzatori regolati elettronicamente, un assale posteriore multibracci di nuova concezione e le sospensioni McPherson, anch’esse sviluppate recentemente.

 

ID Buzz

Il Bulli di domani si guida da solo.

L’I.D. Buzz è il primo van elettrico multivariabile al mondo con una modalità di guida interamente automatica.

Grazie alla propulsione elettrica è una meraviglia in termini di spazio, con un numero di posti a sedere che può arrivare a otto e due bagagliai. Invece dei fari ha degli «occhi» a LED: alla partenza li apre. Se effettua una curva, i fari a LED si rivolgono nella rispettiva direzione. Se rileva delle persone sul bordo della strada, le guarda. Ha un’autonomia elettrica di 600 km (NEDC**). La ricarica si effettua in modo induttivo o tramite colonnina di ricarica. Dopo 30 minuti si raggiunge l’80% della capacità con una potenza di ricarica pari a 150 kW (CC). 

Grazie alla propulsione elettrica, la I.D. Buzz è una meraviglia in termini di spazio, con un numero di posti a sedere che può arrivare a otto e due bagagliai, uno anteriore e uno posteriore. Il volante è stato interamente riprogettato. Il suo settore interno non è dotato di razze e tasti, ma dispone di una sorta di touchpad con campi capacitivi. 

L’avveniristica I.D. Buzz Pilot si guida tramite il display head-up AR. Le informazioni, come la indicazione di direzione del sistema di navigazione, vengono proiettate virtualmente da 7 a 15 metri davanti alla vettura.

Anche questo potrebbe interessarvi.